Baccarat

Amici vi voglio raccontare di una sera che abbiamo passato al Casinò di Venezia, io, 4 miei amici e 2 mie amiche. Una serata realmente indimenticabile che ci ha visto vincere veramente tanto, o meglio due amici hanno vinto tanto ed anche Francesca ha portato a casa un bel gruzzoletto, ma tutti insieme ci siamo divertiti non poco in particolare sedendoci tutti ai tavoli di baccarat.

Un gioco che devo ammettere non conoscevo in modo assoluto, ma che offre grandi possibilità di divertimento nella sua incredibile semplicità. Pensate che proprio Francesca non aveva mai giocato e non conosceva assolutamente le regole, lei infatti predilige la roulette, ma in quella serata evidentemente era particolarmente fortunata e partendo da 100 euro ne ha portati a casa più di 500. Sembra incredibile, ma quando è la pura fortuna a far girare tutto non c’è niente di impossibile e quando ci si siede al tavolo di baccarat si è in mano alla Dea Bendata.

Proprio per questo un gioco come il baccarat su Aura Web è diventato molto famoso nel corso del tempo e se prima era considerato un gioco d’elite e destinato solo ai giocatori con grandi budget con il passare del tempo e soprattutto con il gioco online è diventato un gioco destinato realmente a tutti. Infatti ci si può sedere al tavolo con qualsiasi budget online, mentre tornando a parlare della nostra serata non si può non citare il fascino delle sale del Casinò di Venezia, le mie amiche non ci erano mai state e sono rimaste esterrefatte dal lusso e dalla classe del posto.

Abbiamo delle foto incredibili di loro (in tiro) che giocano sia alla roulette che al blackjack, ma la foto migliore è la faccia di Francesca che incredula conta i soldi che era riuscita a vincere al tavolo da baccarat. Una foto che non si dimenticherà per tutta la vita, come sicuramente la serata per intero visto che poi usciti dal casinò non siamo nemmeno andati a dormire per 2 giorni.

Eravamo così entusiasti che siamo stati in giro per la città tutta notte ed il giorno dopo abbiamo addirittura fatto una tappa in Slovenia. Anche li abbiamo provato la fortuna ai tavoli di baccarat ma in questo caso nessuno di noi è riuscito ad uscire dal tavolo in positivo. Ci siamo però consolati con un concerto jazz molto bello e poi il giorno dopo io ed il mio amico Franco siamo andati allo stadio a vedere una partita di calcio incredibile, un 3-3 che non scorderò mai anche se non ricordo i nomi delle squadre che erano molto difficili.